Home // Azienda

Azienda

Home // Azienda

Azienda

Le origini

La cantina Rovebella dei F.lli Ribul ha origini lontane ma un presente giovane e dinamico.
Il nome Rovebella si rifà alla sorgente che da secoli irriga le terre di zona Aregai nel Ponente ligure. La sorgente, circondata da alberi di quercia, prende il nome dal dialetto “Rove”, quercia in Italiano.

La Cantina Rovebella viene fondata nel 2016 dai fratelli Walter e Nicola. Affonda, però, le sue radici lontano nel passato.
Fu Nicola Garibaldi, a fine Ottocento, a dar vita a questa tradizione acquistando vasti terreni in zona Aregai nel Ponente ligure. Con la famiglia si dedica alla coltivazione di ortaggi, agrumi e olive.

E’ in quegli anni che la famiglia prospera grazie alla possibilità di irrigare i campi assolati con l’acqua della sorgente Rovebella, fonte dalle eccellenti proprietà chimico fisiche.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, Angela Garibaldi, nonna di Walter e Nicola, ereditati i terreni sul confine tra i comuni di Santo Stefano al Mare e Cipressa, con il marito Giovanni si dedica alla floricoltura, economia florida nei decenni del dopoguerra.
La figlia Anna Maria prosegue l’attività di famiglia e nel 1970 sposa Franco Ribul, originario del Cadore. Da qui l’origine del cognome Ribul dei fratelli Walter e Nicola che dopo aver preso le redini dell’azienda nel 2000, decidono di convertire la produzione per la progressiva crisi del settore floricolo.

Passione ereditata dal nonno, si avvicinano, così, alla viticoltura e nel 2013 mettono a dimora i primi vigneti Pigato e Granaccia. L’anno successivo aggiungono lo storico vitigno Moscatello di Taggia e fondano, con altri soci, l’Associazione Produttori Moscatello di Taggia.

Da quegli anni ad oggi l’azienda vitivinicola è cresciuta mantenendo il legame con la propria terra e le tradizioni di famiglia.

Vitigni

I nostri vitigni si trovano in zona Aregai a Santo Stefano al Mare e si estendono su 2 ettari di terreno terrazzato come da tradizione ligure.
Le vigne esposte a sud si trovano a qualche decina di metri sul livello del mare, una posizione favorevole per la coltivazione dei tre vitigni a cui la nostra cantina si dedica: Granaccia, Pigato e Moscatello di Taggia.
Quest’ultimo è un’antica qualità autoctona, tra le più rinomate durante tutto il medioevo, e nei secoli dimenticata. Il vitigno è stato riscoperto solo di recente grazie all’Associazione Produttori Moscatello di Taggia.

Benvenuto

Rovebella promuove il consumo responsabile delle bevande alcoliche. Per accedere al sito devi essere maggiorenne.

Hai l'età per bere legalmente
bevande alcoliche?
Si
 
No